APPROFONDIMENTI

Scoperta di bene archeologico: la proprietà pubblica è presunta

Con la sentenza 26 aprile 2017, n. 10303, la Cassazione ha affermato il principio secondo cui i beni archeologici presenti in Italia si presumono, “salva prova contraria gravante sul privato che ne rivendichi la proprietà, provenienti dal sottosuolo o dai fondali marini italiani ed appartengono, pertanto, al patrimonio indisponibile dello Stato”. Secondo la Suprema Corte…
Approfondisci

Il fenomeno Tripadvisor: libera informazione o concorrenza sleale?

La normativa in materia di pratiche commerciali ha un duplice scopo: tutelare gli interessi dei consumatori da un lato, e preservare la correttezza, competitività e trasparenza del mercato intero dall’altro. Il consumatore pertanto non è l’unico destinatario della tutela volta a scongiurare pratiche commerciali scorrette, in quanto attraverso la protezione e salvaguardia dei suoi interessi…
Approfondisci

Arblit e BdV ottengono il riconoscimento di un lodo arbitrale CCI per Hezar Aluminum

Il15 febbraio 2016 la Corte d'Appello di Torino ha concesso all'impresa iraniana Hezar Aluminum Industries, Co. l'esecuzione di un lodo arbitrale svizzero CCI. Il lodo aveva posto termine ad un complesso arbitrato nato da un contratto con un'impresa appaltatrice italiana per la costruzione di un impianto in Iran. La Hezar è stata assistita dall'avvocato Alfonso…
Approfondisci

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Consulta l'informativa sull'uso dei cookie

Chiudi